Inverter per autoclave

In offerta!

Inverter per autoclave

(1 recensione del cliente)

320,00 285,00Spedizione Gratuita

Convertitore di frequenza per elettro pompa, inverter di frequenza per pompa acqua monofase, regola la pressione dell’acqua riducendo i giri del motore con un notevole risparmio di energia elettrica, evita gli sbalzi di pressione nell’impianto idrico, mantenendo la pressione sempre costante.

4 disponibili

Descrizione

Inverter per autoclave.

Inverter per autoclave, regola la pressione dell’acqua riducendo i giri del motore con un notevole risparmio di energia elettrica, evita gli sbalzi di pressione nell’impianto idrico, mantenendo la pressione della pompa sempre costante.

Inverter per autoclave Modello AD 10M.

Monofase, Volt 220, kw 1,5, max 12 A.

Singola fase volt 220 in entrata e in uscita.

L’inverter per elettropompa per acqua è completo di trasduttore di pressione.

di facile istallazione.

Cosa è l’inverter ?

Talvolta gli inverter vengono confusi con altri apparecchi, i softstart, per esempio hanno sembianze analoghe ma concetti di funzionamento, caratteristiche e prestazioni diverse.
Il softstart è un avviatore elettronico che permette la partenza e l’arresto del motore in maniera graduale agendo di base sui parametri di tensione e corrente, ma una volta terminato l’avviamento, alimenta il motore a frequenza fissa di 50 Hz.
L’inverter invece gestisce la variazione di velocità del motore e sulla variazione di frequenza.
L’ inverter è quindi un apparato che effettua la variazione di frequenza. La capacità di variare la frequenza non è solo limitata alle fasi di partenza e arresto della elettropompa ma anche durante tutto il tempo di marcia del motore.

Gli lnverter per autoclave, sono dispositivi professionali che consentono la variazione della frequenza di alimentazione dei motori elettrici delle pompe. Sono costruiti per il controllo elettronico e la gestione di sistemi di pompaggio al fine di garantire economicità di esercizio, pressione costante e silenziosità di funzionamento. Il raggiungimento di questi obiettivi è consentito dalla riduzione delle correnti di spunto in fase di partenza, dal minor assorbimento delle elettropompe a regime e dalla gradualità di spegnimento dei motori la cui rotazione viene modulata a seconda della quantità di liquido prelevato dall’impianto: si annulla così lo spreco di energia tipico dei gruppi di pompaggio azionati da pressostati, presscontrol o ad altre apparecchiature elettroniche.

La dolcezza con la quale le pompe si avviano e si spengono contribuisce inoltre alla sostanziale riduzione dei colpi di ariete a beneficio del confort e della longevità dell’impianto. Gli inverter possono gestire pompe di superficie, pompe sommerse, pompe per riscaldamento e refrigerazione indipendentemente dalla loro portata e pressione di esercizio; oltre al collegamento elettrico necessitano soltanto di un sensore che legga la pressione idrica dell’impianto, un trasduttore di pressione. Possono essere installati sopra il coperchio del motore, oppure a parete, gli inverter per autoclave sostituiscono i quadri elettrici con i classici interruttori magneto termico delle elettropompe preservandole da guasti provocati da sovratensioni, assorbimenti anomali di corrente, marcia a secco per mancanza di acqua oppure a mandata chiusa.

Primeggiano per affidabilità e semplicità di installazione perché sono dispositivi autoinstallanti che rilevano automaticamente la curva della pompa e tutti i parametri necessari per la taratura, leggendo dal solo cavo di alimentazione le grandezze elettriche del motore per poi, in funzione di queste e dei dati ricevuti dal sensore di pressione, variare frequenza e tensione procedendo automaticamente alla regolazione della pressione di mandata. Risultano auto regolati con ottima precisione sia la pressione massima di lavoro della pompa che il flusso minimo di arresto per mandata chiusa e funzionamento a secco. Dovrai solo impostare la pressione costante di esercizio con un pulsante più o meno che si trova sul frontale dell’inverter.

Quando si usa l’inverter nei pompaggi?
Le applicazioni dell’inverter nei sistemi di pompaggio sono molteplici ad esempio:

Pompaggio a livello costante
Pompaggio a portata costante
Pompaggio a pressione costante

 

 

 

 

 

 

 

1 recensione per Inverter per autoclave

  1. Saverio C

    prodotto di qualità veramente soddisfatto

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.